D

Dopo 16 edizioni durante le quali si è trasformato nell’appuntamento fisso di primavera alla vigilia di ogni nuova stagione turistica, nell’aprile 2015 Travelexpo è tornato a Palermo con un nuovo look e una nuova sede. E da Salone Internazionale del Turismo ha assunto la dizione di Borsa globale del Turismo contribuendo significativamente alla riapertura al pubblico della Fiera del Mediterraneo, e puntando non più solo sull’outgoing ma anche sull’incoming siciliano.
La Sicilia come destinazione turistica ha avuto la sua vetrina sia nel 2015 che nel 2017 con il Buy Sicily, il workshop B2B in collaborazione con l’assessorato regionale al Turismo, in cui sono state avviate trattative commerciali per un valore di circa due milioni di euro.
Nel 2017 era presente anche una delegazione proveniente dalla Corea del Sud composta da giornalisti e tour operator.
Inoltre, nelle ultime tre edizioni, pur confermandosi come appuntamento di riferimento per il trade, Travelexpo ha ideato azioni mirate per avvicinare i consumatori al mondo dei viaggi e delle vacanze attraverso le agenzie di viaggio. Punta di diamante di questa strategia è l’iniziativa “Agenzie di viaggio a porte aperte”: la domenica successiva a Travelexpo le agenzie siciliane aprono le porte per offrire una consulenza qualificata, arricchita da benefit, promozioni mirate e offerte dedicate al cliente/consumatore.